Caricamento in corso
Modello 730 precompilato INPS:
come accedere al portale
Fare il 730 online oggi è possibile, ecco come accedere al portale dell'INPS

Ogni anno, tra aprile e maggio, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello 730 precompilato. Probabilmente ne avrai sentito parlare.

Il modello 730 precompilato è la dichiarazione dei redditi che il Fisco predispone sulla base di tutti i dati trasmessi dai soggetti terzi, come ad esempio il tuo farmacista, quando acquisti un farmaco mostrando il tuo codice fiscale. I dati presenti nel modello 730 precompilato riguardano, oltre ai redditi di lavoro o di pensione ricevuti nel corso dell’anno, anche le spese sanitarie e scolastiche, ma anche relative a lavori edilizi (super bonus 110) o legati ad altri bonus in vigore (bonus facciate).

Attenzione, però! Nonostante negli anni l’accuratezza dei dati inseriti dal Fisco sia migliorata, non sempre tutti glii importi sono corretti o sono presenti tutti i costi detraibili sostenuti nel corso dell’anno. Ecco perché il contribuente ha la possibilità di aggiungere le informazioni mancanti prima di convalidare il documento e inviarlo.

Nel caso in cui, invece, fossero presenti tutte le spese detraibili, e non vi sono errori nei dati inclusi, il contribuente può procedere con l’invio del Modello 730 precompilato.

Come accedere al 730 precompilato dal sito INPS?

Per accedere al 730 precompilato esistono diversi modi. Uno dei più diffusi è il 730 precompilato disponibile direttamente nel portale dell’INPS. Nello specifico, sul sito dell’INPS puoi utilizzare una delle seguenti modalità di riconoscimento:

  1. Carta Nazionale dei Servizi o SPID
  2. Carta d’identità elettronica 3.0
  3. PIN e password INPS
  4. PIN e password Fisconline

NOTA BENE: dal 1° ottobre 2020 l’INPS non rilascia più PIN o password. Dal 1° marzo 2021 anche l’Agenzia delle Entrate non rilascia più PIN o password. Se le hai richieste prima di tali date, saranno valide fino alla loro scadenza (30 settembre 2021).

Una volta autenticato, sarai reindirizzato all’area riservata per il tuo 730 precompilato, dove potrai consultare il modello 730 precompilato, verificare i dati presenti, eventualmente integrarli, e convalidare il documento per poi inoltrarlo.

Quali sono i dati che trovi nel modello 730 precompilato?

Le informazioni presenti sul modello 730 precompilato riguardano:

  • i dati fiscali, come nome, cognome e codice fiscale
  • i dati relativi ai redditi ricevuti dal lavoratore o dal pensionato dal proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro o INPS)
  • alcune spese detraibili, come per esempio gli interessi passivi per il mutuo, le spese legate ai farmaci o le visite mediche, gli affitti, i premi di assicurazione sulla vita, le spese veterinarie, le spese universitarie, gli importi dei bonifici versati per le spese relative a ristrutturazione, arredi, etc.

Tieni presente che non vengono inserite in dichiarazione le informazioni che l’Agenzia ritiene incomplete o incoerenti. E dunque, una volta esaminate tutte le informazioni, se è tutto corretto, puoi quindi decidere di accettare il modello 730 così come predisposto dall’Agenzia delle Entrate, oppure modificarlo e integrarlo con informazioni aggiuntive.

Alternative al 730 precompilato INPS

Il modello 730 precompilato INPS è solo una delle tante opzione a tua disposizione per la presentazione della dichiarazione dei redditi online.

Se vuoi essere certo di inoltrare correttamente la tua dichiarazione dei redditi, puoi accettare il 730 precompilato così come si presenta senza nessuna integrazione o modifica. In questo modo l’Agenzia delle Entrate non effettuerà nessun accertamento sulle spese detraibili e deducibili che sono stati comunicati all’Agenzia delle entrate, in quanto i dati sono già stati controllati in precedenza . Detto questo, però, rischi di perdere detrazioni o deduzioni a cui avresti avuto diritto.

Per non rischiare multe o sanzioni e per poter sfruttare al massimo tutte le detrazioni e deduzioni che ti spettano esiste un’alternativa: Taxfix. Grazie al nostro servizio di 730 online, infatti, un intero team di esperti fiscali ti guiderà nella compilazione della dichiarazione dei redditi, assicurandoti che tutte le informazioni siano riportate in modo corretto! Ti accompagneremo passo per passo, dalla compilazione dei dati personali all’inserimento delle informazioni reddituali e fiscali.

Quali sono i passaggi per fare il 730 online con Taxfix per l’Agenzia delle Entrate?

Non hai le credenziali per accedere al sito dell’INPS, oppure trovi il portale dell’Agenzia delle Entrate troppo complicato? Ecco le istruzioni complete per fare il 730 online con Taxfix:

  1. Inizia la tua dichiarazione. Vai sul sito Taxfix.it e clicca su Inizia la tua dichiarazione se vuoi usare il computer. Scarica l’app Taxfix dal tuo App Store se usi uno smartphone Android, (Google Play Store) o se hai un iPhone (Apple Store).
  2. Crea il tuo account personale. In questa parte dovrai inserire alcune informazioni personali. Rispondi a semplici domande sulla tua situazione lavorativa, dopodiché inserisci, numero di telefono, indirizzo e-mail e password.
  3. Conferma l’email. Apri la tua email e premi su Conferma per convalidare il tuo account e proseguire con la dichiarazione dei redditi.
  4. Rispondi a semplici domande. Rispondi a semplici domande sulla tua situazione fiscale dell’anno scorso. In questo modo l’app potrà creare una lista di documenti da caricare per il tuo 730 online (documenti fiscali, come le tue Certificazioni Uniche, e documenti per le possibili detrazioni e deduzioni a cui puoi accedere, ad esempio scontrini, fatture, prove di pagamento, ecc).
  5. Carica tutti i documenti. Carica i tuoi della lista. Puoi usare lo smartphone o il PC oppure entrambi: in questo modo potrai caricare i documenti che hai sul computer direttamente in app e i documenti cartacei con una foto dal tuo smartphone.
  6. Inserisci i tuoi dati. Inserisci il tuo indirizzo di residenza attuale, il tuo codice fiscale, il tuo stato civile, eventuali familiari a carico e il sostituto d’imposta. Non sai chi è il tuo sostituto d’imposta? Se sei un lavoratore dipendente è l’azienda per cui lavori; se sei un pensionato è l’INPS, mentre se hai avuto un lavoro con ritenuta d’acconto, è l’azienda che ti ha fatto la fattura.
  7. Carica il tuo documento d’identità. Carica un documento d’identità e conferma l’invio della dichiarazione agli esperti di Taxfix. Puoi usare una carta d’identità elettronica o oppure cartacea, anche il passaporto è valido.
  8. Paga il servizio. Con soli 29,90€ avrai la tua dichiarazione dei redditi controllata e inviata. Puoi pagare con carta di credito, carta di debito o con carta prepagata.
  9. Revisione della tua dichiarazione. Il team di esperti fiscali si occuperà della revisione della tua dichiarazione prima che venga inviata all’Agenzia delle Entrate. I commercialisti controlleranno tutto e ti comunicheranno l’esito della tua dichiarazione dei redditi (credito o debito).
  10. Richiedi assistenza. Hai bisogno di aiuto con il tuo 730, oppure hai dei dubbi? Mettiti in contatto con il team di esperti fiscali di Taxfix in qualsiasi momento dall’app premendo sull’icona a fumetto. È anche possibile l’assistenza telefonica.

Fisconline 730 precompilato dell’Agenzia delle Entrate vs Taxfix 730 online

Se hai difficoltà ad accedere a Fisconline e a navigare nel sito, che non è certamente molto intuitivo, non disperare: guarda quello che Taxfix ti offre rispetto al Fiscoline.

Taxfix 730 online
Fisconline 730 precompilato
Accedi e inizia il 730 online quando vuoi
Numerosi passaggi per l’accesso al servizio Fisconline
Linguaggio semplice e interfaccia digitale intuitiva, non serve alcuna esperienza o conoscenza
Linguaggio tecnico, termini in fiscalese, procedure burocratiche e leggi da conoscere
Completo supporto in caso di accertamenti da parte dell'Agenzia delle Entrate
Se il 730 inviato è sbagliato la responsabilità è tua
Solo 29,90€ per l’invio, con compilazione guidata e il supporto dei nostri esperti fiscali
Gratis, ma non c’è nessun controllo dei dati prima dell’invio

Articoli che potrebbero interessarti