Chi paga per eventuali errori nella mia dichiarazione?

Nel caso in cui l’Agenzia delle Entrate proceda ai controlli automatici e sostanziali delle dichiarazioni inviate tramite la nostra App e quindi tramite il nostro partner commercialista abilitato, la totale responsabilità per la sanzione amministrativa prevista in relazione ai visti infedeli apposti sui modelli dichiarativi ricade su quest’ultimo (in funzione a quanto indicato dal decreto legislativo n. 241 del 1997).

Resta fermo che se le informazioni date al commercialista erano intenzionalmente non corrette o fornite in malafede, l’intera sanzione sarà a carico del contribuente.