Bonus Cultura 2020 per i Nati nel 2002: Scadenza e Requisiti

31. Gennaio 2020

Compiere 18 anni nel 2020 significa anche avere diritto al bonus cultura 2020. Di cosa si tratta? A quanto ammonta? Come si può richiedere? Nel nostro approfondimento rispondiamo a queste domande spiegando la natura di questa agevolazione prevista dallo Stato.

Il Disegno di Legge di Bilancio presentato in Senato all’inizio del mese di novembre conferma il bonus cultura 2020. Quest’ultimo comprende agevolazioni per ragazze e ragazzi che compiono 18 anni nel 2020 (nati nel 2002). Il budget stanziato sembrerebbe essere inferiore rispetto a quello dell’anno scorso, e corrisponderebbe a circa 160 milioni di euro. Seppur ridotto, si tratta di un provvedimento che è stato rinnovato anche per quest’anno, evidenziando l’importanza della promozione per la formazione e la cultura.

Che cos’è il bonus cultura 18 anni?

Il bonus cultura è una somma di denaro, definita e stanziata dallo Stato, a favore del patrimonio culturale, sia esso nazionale o internazionale. Questo tipo di agevolazione è pensata per consentire ai ragazzi di comprare libri, biglietti del teatro e del cinema, musica registrata, abbonamenti a riviste e quotidiani, ingressi a musei o eventi culturali.

Caratteristiche del bonus cultura 2020 per i nati nel 2002

Coloro i quali diventano maggiorenni nell’arco del 2020 (da gennaio a dicembre), i nati nel 2002 per intenderci, hanno diritto al bonus cultura 2020, corrispondente a un buono del valore di 300 euro e non più di 500 euro come negli anni passati. Tale importo è erogato attraverso l’app dedicata all’agevolazione: 18app.

Per il 2020, modalità di attribuzione e impiego, criteri, requisiti e importi da assegnare sono soggetti alle decisioni dei decreti emanati dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e dal Ministero dell’economia e della finanze.

Bonus cultura 2020 scadenza

Come accennato, tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel corso del 2020, hanno diritto al bonus cultura 2020. I requisiti necessari per fare domanda sono i seguenti:

  1. residenza nel territorio italiano;
  2. se ragazzi stranieri, permesso di soggiorno in corso di validità;
  3. raggiungimento della maggiore età da gennaio a dicembre 2020.

Come è spendibile l’importo erogato dal bonus cultura?

  • libri
  • biglietti per spettacoli teatrali, dal vivo o cinematografici
  • musica registrata
  • ingressi a mostre, eventi culturali, musei, gallerie, parchi naturali
  • corsi di teatro, musica, lingue straniere
  • prodotti dell’editoria audiovisiva
  • abbonamenti a quotidiani in formato digitale e non

NOTA BENE: la possibilità di acquistare l’abbonamento in formato digitale è una novità prevista per il bonus cultura 2020. Fino al 2019, infatti, l’agevolazione era prevista solo per il formato cartaceo.

Bonus cultura 2020 come richiederlo

La richiesta del bonus cultura 2020 è fattibile esclusivamente per via telematica. Occorre accedere alla piattaforma 18app mediante le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Una volta effettuata l’iscrizione a 18app, il proprio account riceverà in accreditamento il bonus pari a 300 euro. La procedura di iscrizione a 18app è sufficiente per avviare la procedura automatica di accredito dell’importo previsto.
Il bonus cultura 2020 è spendibile presso tutti gli esercenti aderenti, il cui elenco è consultabile all’interno di 18app.

Bonus cultura 2020 scadenza

Il bonus cultura 2020 è a disposizione di tutti i ragazzi nati nel 2002. La richiesta può essere fatta un qualsiasi momento dell’anno ed è accettata in modo automatico, previa verifica dei dati inseriti. Il bonus deve essere speso entro il decorrere dell’anno 2020.

Bonus docenti 2020

Per l’anno scolastico in corso è previsto anche il bonus docenti 2020. Si tratta di un importo equivalente a 500 euro accreditato sul profilo degli insegnanti delle scuole italiane.
Al fine di attivare il bonus è necessario navigare sul sito www.cartadeldocente.istruzione.it e fare il login con le proprie credenziali SPID. La somma del bonus è cumulabile con gli importi degli anni passati, ed è spendibile fino al 31 agosto 2021.

Cosa acquistare con il bonus docenti 2020

Tutti gli insegnanti che beneficeranno del bonus docenti 2020, potranno utilizzare la somma di denaro ricevuta in diverse occasioni. Qui di seguito elenchiamo le principali.

  • Master, corsi di aggiornamento o perfezionamento professionali erogati da enti riconosciuti dal MIUR
  • Certificazioni linguistiche o informatiche, ed iscrizioni a corsi di laurea attinenti al proprio profilo professional
  • Acquisto di biglietti per rappresentazioni cinematografiche o teatrali, entrate a musei, mostre, spettacoli dal vivo ed eventi culturali
  • Acquisto di libri di testo in formato cartaceo o digitale, di riviste del settore, di hardware o software specifici

Ti potrebbero interessare anche: