Caricamento in corso

Spese detraibili e deducibili: quali sono e come funzionano

Uno dei motivi principali che spinge le persone a fare la dichiarazione dei redditi è il fatto di poter scaricare dalle tasse alcune delle spese sostenute durante l’anno.
Ma quali sono queste spese e quanto può essere vantaggioso per te?
Scoprilo in questa semplice guida.

scopri se devi fare la dichiarazione dei redditi

Perché parliamo di spese?

Quando fai la Dichiarazione dei Redditi il tuo obiettivo principale è di regolare di anno in anno la tua situazione nei confronti delle tasse.
All’interno del modello che si utilizza per fare la dichiarazione c’è sempre una sezione in cui inserire le spese sostenute durante l’anno, come mai?
La motivazione è molto semplice in realtà: lo Stato vuole non solo ricevere il tuo contributo per pagare la macchina pubblica ma aiutarti a pagare alcune spese come, ad esempio, quelle relative alla salute pubblica o quelle a sostegno dell’ambiente. Per incentivare queste spese ti da la possibilità di recuperarne una parte scaricandole dalle tasse.

Per capirci: se per esempio hai speso 1.000 € in interessi per il mutuo della casa in cui vivi, potrai scaricare una parte di questi 1.000€ (in questo caso il 19%) e quindi ti torneranno indietro 190 €.

In generale, le spese che lo stato rimborsa riguardano principalmente 5 ambiti: spese sostenute per la casa, per la famiglia, per i figli, per la salute, per donazioni e volontariato.

Più in dettaglio lo stato distingue tra due tipologie di spesa che danno diritto ad uno sconto sulle tasse da pagare: quelle detraibili e quelle deducibili (le famigerate detrazioni e deduzioni)

Prova Taxfix: un esperto fiscale a portata di clic

Inviamo la dichiarazione dei redditi per te a 49,90€. Usa il computer o scarica l’app.

730 e spese detraibili

Le spese detraibili si sottraggono, in percentuale, al totale delle tasse che dovresti pagare.

Tipiche spese detraibili sono:

  • Spese mediche
  • Spese veterinarie
  • Spese scolastiche
  • Canoni di affitto
  • Interessi sul mutuo
  • Interventi di ristrutturazione di immobili
  • Interventi di efficientamento energetico di immobili
  • Abbonamenti a mezzi pubblici


Facciamo un esempio semplice per capire come funzionano:

  • Quest’anno hai guadagnato 10.000 €
  • l’IRPEF lorda da pagare (nel tuo caso 23%) è 2.300 €
  • Hai speso 500 € tra dottori, visite e farmaci (di cui puoi detrarre il 19%)
  • Lo Stato sottrae la spesa dal totale dell’IRPEF
  • Se non avessi sostenuto questa spesa pagheresti un’IRPEF di 2.300 € → 10.000 € * 23%
  • In realtà pagherai un’IRPEF di 2.205 € → (10.000 * 23%)- (500 € * 19%)

Facendo la Dichiarazione dei Redditi risparmierai quindi 95 €.

 

Spese detraibili 2021

Vediamo, più in dettaglio, cosa è stato approvato per il 2021.

Per quanto riguarda la casa, ti potrebbero spettare delle detrazioni se nel 2021:

  • eri in affitto e il tuo reddito non superava i 30.987 € complessivi
  • hai trasferito la tua residenza vicino al tuo luogo di lavoro; la tua nuova residenza è a più di 100 km dalla precedente e in una regione diversa; il tuo reddito non supera i 30.987 € complessivi
  • avevi un mutuo per l’acquisto della tua abitazione principale
  • hai comprato casa tramite un’agenzia immobiliare
  • hai ristrutturato casa (anche se vivi in un condominio)
  • avevi un’assicurazione contro eventi calamitosi

Per quanto riguarda figli e famiglia, potresti ottenere delle detrazioni se nel 2021:

  • hai pagato rette per asili, scuole (anche di musica), università, attività sportive
  • avevi un’assicurazione su vita, infortunio o simili
  • avevi un abbonamento al trasporto pubblico
  • hai sostenuto spese funebri

Per quanto riguarda la salute, potresti ottenere delle detrazioni se nel 2021:

  • Hai avuto spese mediche come farmaci, ticket, ospedali, analisi, cure termali, dispositivi medici
  • Hai avuto spese veterinarie
  • Hai avuto spese per sostegno o assistenza riguardanti la disabilità

Inoltre sono previste detrazioni per chi ha effettuato donazioni a Onlus, associazioni di volontariato, partiti politici, eccetera.

 

730 e spese deducibili

Le spese deducibili si sottraggono, direttamente dal tuo reddito.

Tipiche spese deducibili sono:

  • Spese per i contributi previdenziali (per es. l’INPS)
  • Spese per assicurazioni sanitarie complementari
  • Donazioni a favore di istituzioni religiose e Onlus
  • Spese mediche per disabili


Facciamo anche qui un esempio:

  • Quest’anno hai guadagnato 10.000 €
  • l’IRPEF da pagare (nel tuo caso 23%) è 2.300 €
  • Hai speso 4.000 € in assistenza medica per un parente disabile, che è una spesa deducibile
  • Lo Stato ti consente di sottrarre la spesa dal tuo reddito, che quindi diventa di 6.000 €
  • Se non avessi sostenuto questa spesa pagheresti un’IRPEF di 2.300 € → 10.000 € * 23%
  • In realtà pagherai un’IRPEF di 1.380 € → (10.000 – 4.000) * 23%

Facendo la Dichiarazione dei Redditi risparmierai quindi 920 € → 2.300 € – 1.380 €.

 

Spese deducibili 2021

Per il 2021, più in dettaglio, sono previste queste specifiche deduzioni.

Per quanto riguarda figli e famiglia, potresti ottenere delle deduzioni se nel 2021:

    • hai versato contributi previdenziali-assistenziali a forme di previdenza complementare
    • Hai riscattato gli anni di laurea
    • hai versato contributi per collaboratori domestici come colf, badanti, baby sitter ecc.
    • hai sostenuto un’adozione internazionale
  • hai corrisposto al tuo o alla tua ex coniuge assegni di mantenimento

Per quanto riguarda la salute, potresti ottenere delle deduzioni se nel 2021 hai sostenuto spese mediche o di assistenza per te o per i tuoi famigliari con disabilità, anche se non sono a carico.

 

FISCALESE SPIEGATO:

Meglio le detrazioni o le deduzioni?
Le spese deducibili si sottraggono direttamente dal reddito, mentre quelle detraibili si sottraggono dalle tasse a debito. Le spese detraibili, alla prima occhiata, sembrano quindi più vantaggiose, ma non è sempre vero: se il tuo reddito è alto, per esempio, paghi più IRPEF rispetto a chi ne ha uno inferiore.
A volte, quindi, è più conveniente per te abbassare il reddito complessivo (inserendo una spesa deducibile) e calcolare le tasse su quello, piuttosto che abbassare direttamente le tasse inserendo una spesa detraibile.
Calcola di volta in volta quale scelta è più vantaggiosa per te!



 

Cosa significa “spese tracciabili”?

Un pagamento è considerato tracciabile se può essere dimostrato; la sua funzione è quella di certificare la spesa sostenuta.
Non tutte le spese devono essere fatte con metodo tracciabile per poterle inserire tra le detrazioni, ma sono comunque la maggior parte.

Alcune spese, invece, possono ancora essere detratte anche se pagate in contanti come per esempio l’acquisto di dispositivi medici e medicinali o le visite mediche e le analisi presso strutture convenzionate con il sistema Sistema Sanitario Nazionale.

Per essere riconosciuta come “tracciabile” la spesa deve essere documentata da fatture, scontrini, ricevute di bancomat, copia dei bollettini postali ecc. e il mio consiglio è di conservare tutto per almeno 4 anni successivi alla presentazione del 730.

Se però hai sostenuto spese che danno diritto a detrazioni che riceverai in più anni (come per esempio per le grandi ristrutturazioni) conserva i documenti per almeno 10 anni.

Se dovessi subire un controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate, infatti, è bene avere tutti i documenti pronti da esibire.

 

 

Scaricare le spese con il 730

Come avrai capito tutte queste spese, a qualsiasi categoria appartengono, devono essere dichiarate e dimostrate all’interno del 730 per essere riconosciute dal Fisco.

Puoi fare il 730 già dai primi di maggio, ma ricorda che la scadenza è il 30 settembre 2022. Oltre a tale data non potrai più presentare la Dichiarazione dei Redditi e ottenere gli eventuali rimborsi che ti spettano.

Puoi scegliere di fare il 730 in autonomia tramite il modello precompilato disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ma se non hai esperienza e se non parli il fiscalese potrebbe diventare un’impresa impossibile. (se per caso ti abbiamo incuriosito a riguardo puoi leggere la nostra guida al modello precompilato)

La maggior parte delle persone sceglie di affidarsi a chi è più esperto in materia: CAF, studi di commercialisti o servizi online, come Taxfix.

 

730 con Taxfix: perché conviene?

Abbiamo creato Taxfix per rendere la dichiarazione dei redditi semplice, certificata e sicura.

Esperienza guidata e comprensibile
La nostra app è progettata per fornirti un aiuto concreto:

  • ti seguiamo passo passo nella compilazione della dichiarazione dei redditi,
  • ti supportiamo con commercialisti ed esperti fiscali che parlano semplice e che sono sempre a tua disposizione

Completamente online
Segui le istruzioni e rispondi alle domande che trovi nella nostra app o nel nostro sito: sono pensate proprio per chi non ha esperienza in materia.
Un nostro commercialista ti assisterà in ogni fase e farà il tuo 730 completamente online, in conformità alla normativa italiana.

Sicura
Tu inserisci i dati e le informazioni richieste, noi pensiamo a tutto il resto. Verifiche e controlli sono il nostro pane quotidiano!
Abbiamo a cuore la tua sicurezza e ci prendiamo la responsabilità per il controllo e l’invio della tua dichiarazione.

Economica
Il costo è fisso: 49,90 euro per dichiarazione, meno di quanto generalmente richiedono altri professionisti abilitati come CAF o studi di commercialisti tradizionali.

Sempre a portata di mano
Il nostro spazio digitale è a tua completa disposizione! Tutti i documenti allegati verranno salvati e archiviati nel nostro database in formato digitale. Dimentica fogli volanti e ricevute sbiadite!

Inoltre avrai il pdf del tuo 730 sempre a disposizione, pronto per essere consultato in qualsiasi momento.

 

Come si fa il 730 online con Taxfix?

I passaggi sono pochi e semplici.

  • Registrati.
    Crea il tuo account: inserisci le tue informazioni lavorative, tuoi dati personali, il tuo numero di telefono, il tuo indirizzo e-mail e scegli un codice di accesso a 4 cifre.
  • Rispondi alle domande.
    Le domande sono molto semplici e permettono al nostro team di esperti di compilare la lista dei documenti necessari per il 730. In caso di perplessità, potrai chiedere aiuto agli esperti fiscali di Taxfix in qualsiasi momento.
  • Carica i documenti.
    Carica i documenti richiesti all’interno dell’app con una foto – usando la camera dello smartphone – oppure in formato pdf da computer. I documenti sono necessari per permettere agli esperti fiscali di verificare la correttezza delle informazioni e completare il 730.
  • Inserisci i tuoi dati personali.
    Inserisci informazioni utili per la compilazione del 730 come il tuo indirizzo di residenza, il tuo codice fiscale e il tuo sostituto d’imposta se ne hai uno. Ricorda che potresti dover compilare il 730 anche se non sei un lavoratore dipendente.
  • Carica un documento d’identità.
    Carica la carta d’identità o il passaporto valido (controlla la data di scadenza!) con una foto da smartphone, oppure con una scansione del documento dal PC.
  • Completa il pagamento e invia il 730 per la revisione.
    Paga 49,90€ con carta di credito, carta di debito o con carta prepagata per finire il tuo 730. ll team di esperti fiscali controllerà tutta la documentazione, compilerà la dichiarazione e ti comunicherà l’esito della tua dichiarazione dei redditi (se sei in credito, in debito o se il tuo saldo è zero).
    Infine, solo dopo una tua conferma, spediremo la tua dichiarazione all’Agenzia delle Entrate.

 

Daniela F.
da Daniela F.
pubblicato il: 26.02.2022
aggiornato il: 21.07.2022

Prova Taxfix: un esperto fiscale a portata di clic

Inviamo la dichiarazione dei redditi per te a 49,90€. Usa il computer o scarica l’app.
Ti potrebbe interessare anche questo
Chi Siamo
Crediamo che fare la dichiarazione dei redditi possa essere più semplice e comprensibile per tutti. Per questo abbiamo fondato Taxfix. Ti guidiamo passo dopo passo attraverso la tua dichiarazione dei redditi, con domande semplici e un linguaggio chiaro e comprensibile. Taxfix è disponibile da computer e dallo smartphone su dispositivi Android e iOS.