Caricamento in corso

Modello Redditi PF: Cos'è e Chi Deve Farlo

Sergio
27. Luglio 2021

Il modello Redditi Persone Fisiche (o modello Redditi PF, per brevità) è uno dei modelli messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per la dichiarazione dei redditi. In questa guida spieghiamo come funziona, chi deve usarlo e quali sono le scadenze da rispettare.

Indice

  • Cos’è il modello redditi PF?
  • Modello redditi PF, chi deve farlo
  • Scadenze modello Redditi PF 2021

Cos’è il modello redditi PF?

Come suggerito dal nome, il modello Redditi PF è concepito per la dichiarazione dei redditi delle persone fisiche. È un modello dichiarativo che si usa in alternativa al 730 ed è destinato a specifiche categorie di contribuenti.

Va presentato ogni anno per comunicare allo Stato i redditi prodotti durante il periodo di imposta di riferimento, ovvero quelli ricevuti nel corso dell’anno che precede quello in cui si presenta la dichiarazione.

Il modello Redditi va inviato esclusivamente per via telematica, e cioé online, in una delle due modalità previste dall’Agenzia delle Entrate:

  • direttamente, attraverso il software RedditiOnLine Pf che consente la compilazione del modello Redditi PF, la creazione del relativo file da inviare online e la generazione del modello di versamento F24
  • oppure

  • rivolgendosi ad un intermediario abilitato, come un commercialista o un CAF (centro di assistenza fiscale).
  • Gli unici esonerati dall’obbligo dell’invio telematico, che possono quindi presentare il modello Redditi PF in formato cartaceo, sono i contribuenti che:

    • pur avendo redditi dichiarabili con il modello 730, non possono presentarlo pur potendo presentare il 730, devono dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Redditi (RM, RT, RW)
    • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

    Per approfondire il tema della scelta tra modello 730 e modello Redditi PF, leggi quest’articolo.

    Modello redditi PF, chi deve farlo

    Sei obbligato a utilizzare il modello Redditi Persone fisiche per la dichiarazione dei redditi se:

    • nell’anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hai ricevuto redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali sia stata necessaria l’apertura di una partita Iva, redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiari
    • nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultavi residente in Italia
    • devi presentare anche una delle seguenti dichiarazioni: Iva, Irap, Modello 770
    • devi presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

    Presenti la dichiarazione dei redditi come persona fisica, ma la tua situazione fiscale non rientra in nessuna delle voci di quest’elenco?

    In questo caso NON dovrai usare il modello Redditi PF, ma il modello 730.

    Attenzione: in alcune situazioni specifiche (che abbiamo elencato in quest’articolo), i contribuenti che fanno la dichiarazione con il 730 hanno l’obbligo di presentare anche alcuni quadri del modello Redditi PF. Questo serve a comunicare delle entrate che nel modello 730 non troverebbero “posto”.

    Non sai se puoi fare il 730? Scopri che modello presentare rispondendo a 5 domande.

    Per “quadri” si intendono le sottosezioni in cui è suddiviso il modello di dichiarazione dei redditi. Ogni quadro va compilato con gli importi relativi a una determinata categorie di redditi o di contributi.
    Per approfondire, leggi le istruzioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

    Scadenze modello Redditi PF 2021

    La scadenza annuale per la presentazione della dichiarazione dei redditi con il modello Redditi PF varia a seconda della modalità di invio (telematica o cartacea, quest’ultima limitata solo ai casi che abbiamo elencato sopra).

    Trovi le date previste per il 2021 nella tabella che segue.

    Invio in modalità telematica Invio in formato cartaceo (limitato ai casi previsti)
    Entro il 30 novembre 2021

    (la scadenza ordinaria del 30 novembre non viene rispettata poiché cade di sabato)
    Tra il 2 maggio e il 30 giugno 2021

    presso uno degli uffici postali sul territorio

    Vuoi fare la dichiarazione dei redditi con il 730? Occhio alla scadenza 730 prevista per quest’anno.