Caricamento in corso
 

8, 5 e 2 per Mille: Cosa Sono e a Chi Destinarli

Dalla televisione alla radio, in tempo di dichiarazione dei redditi, capita di sentire spesso di donare l’8 per mille, il 5 per mille e il 2 per mille a diversi enti o associazioni. Cerchiamo di fare chiarezza e spiegare di cosa si tratta e chi sono i possibili destinatari.
Fai il controllo fiscale ora!

Che cos'è l’8 per 1000?

Si tratta di una percentuale delle tasse che paghi ogni anno come lavoratore dipendente, pensionato o lavoratore occasionale (meglio conosciuto come imposta fissa sui redditi delle persone fisiche o IRPEF) che si puoi scegliere di destinare allo Stato o una confessione religiosa in fase di dichiarazione dei redditi.

In parole semplici, un piccolo importo sulla base dei tuoi redditi deve essere versato allo Stato o a una istituzione religiosa (Chiesa Cattolica, Chiesa Evangelica, e simili). Le somme raccolte dai beneficiari (Stato o Istituzione Religiosa) devono essere utilizzate per gli scopi definiti dalla Legge, siano essi benefici, sociali, assistenziali, culturali o umanitari.

Il versamento dell’8 per 1000 è obbligatorio per tutti i contribuenti e il destinatario deve essere indicato nei moduli della dichiarazione dei reddit (modulo 730-1). Per indicare il beneficiario bisogna mettere la propria firma sotto il riquadro con la denominazione del destinatario prescelto.

Se usi Taxfix per la tua dichiarazione dei redditi è molto più semplice: alla fine della compilazione ti sarà presentata una lista con i possibili destinatari che puoi selezionare per il tuo 8 per 1000.

Buono a sapersi: anche chi non tenuto a presentare la Dichiarazione dei redditi può scegliere a chi donare l’8 per mille. In questi casi, è sufficiente consegnare in busta chiusa, il modulo 730-1 presso un qualsiasi ufficio postale o struttura abilitata.

Con il codice MAGt7P hai il 10% di sconto sulla tua prima dichiarazione

Il 730 con Taxfix è guidato, facile, veloce. Vedi subito il risultato e lo migliori con gli esperti fiscali.

Chi sono i beneficiari dell’8 per mille?

Nello specifico, si può scegliere uno dei seguenti beneficiari:

  • Stato (a scopi di interesse sociale o di carattere umanitario)
  • Chiesa Cattolica (a scopi di carattere religioso o caritativo)
  • Unione italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° giorno (per interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali in Italia e all’estero sia direttamente sia attraverso un ente costituito ad hoc)
  • Assemblee di Dio in Italia (per interventi sociali e umanitari anche a favore dei Paesi del terzo mondo)
  • Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese metodiste e Valdesi), per scopi di carattere sociale, assistenziale, umanitario o culturale sia a diretta gestione della Chiesa Evangelica Valdese, attraverso gli enti aventi parte nell’ordinamento valdese, sia attraverso organismi associativi ed ecumenici a livello nazionale e internazionale
  • Chiesa Evangelica Luterana in Italia (per interventi sociali, assistenziali, umanitari o culturali in Italia e all’estero, direttamente o attraverso le Comunità ad essa collegate)
  • Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (per la tutela degli interessi religiosi degli Ebrei in Italia, per la promozione della conservazione delle tradizioni e dei beni culturali ebraici, con particolare riguardo alle attività culturali, alla salvaguardia del patrimonio storico, artistico e culturale, nonché ad interventi sociali e umanitari in special modo volti alla tutela delle minoranze, contro il razzismo e l’antisemitismo)
  • Sacra Arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale (per il mantenimento dei ministri di culto, la realizzazione e manutenzione degli edifici di culto e di monasteri, scopi filantropici, assistenziali, scientifici e culturali da realizzarsi anche in paesi esteri)
  • Chiesa apostolica in Italia (per interventi sociali, culturali ed umanitari, anche a favore di altri Paesi esteri)
  • Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia (per interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali in Italia e all’estero)
  • Unione Buddhista Italiana (per interventi culturali, sociali ed umanitari anche a favore di altri paesi, nonché assistenziali e di sostegno al culto)
  • Unione Induista Italiana (per sostentamento dei ministri di culto, esigenze di culto e attività di religione o di culto, nonché interventi culturali, sociali, umanitari ed assistenziali eventualmente pure a favore di altri paesi
  • Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai (IBISG) (per la realizzazione delle finalità istituzionali dell’Istituto e delle attività indicate all’articolo 12, comma 1, lettera a) della legge 28 giugno 2016 n.130 nonché ad interventi sociali e umanitari in Italia e all’estero, ad iniziative per la promozione della pace, del rispetto e difesa della vita in tutte le forme esistenti e per la difesa dell’ambiente.

 
Buono a sapersi: è possibile sceglie un solo destinatario dell’8 per mille! Se non scegli alcun destinatario, l’8 per mille sarà destinato in modo proporzionale in base alle scelte degli altri contribuenti.

Che cos'è il 5 per 1000?

Il 5 per mille è la quota sulle tasse (meglio conosciuto come IRPEF) che si può scegliere di destinare agli Enti No Profit iscritti all’elenco dei beneficiari dell’Agenzia delle Entrate, e alle iniziative sociali dei comuni.

Ogni contribuente può scegliere di destinare il 5 per mille, ossia lo 0,5% delle sue tasse (IRPEF) in due modi:

  • firmando il riquadro corrispondente alla categoria, in questo modo l’importo sarà distribuito tra tutti i partecipanti;
  • scegliendo l’organizzazione specifica, indicando il relativo Codice Fiscale, in questo modo l’importo sarà dato solo a quel destinatario.

Anche in questo caso, se usi Taxfix per la tua dichiarazione dei redditi, alla fine della compilazione ti sarà presentata una lista con i possibili destinatari che puoi selezionare per il tuo 5 per 1000.

Chi sono i beneficiari del 5 per 1000?

Volontariato ed Onlus

  • Fino al 2021: Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale, Onlus (incluse le Cooperative Sociali), Fondazioni e Associazioni riconosciute che agiscono negli ambiti delle Onlus
  • A partire dal 2022: enti del Terzo Settore iscritti nel registro unico nazionale del Terzo Settore incluse le cooperative sociali, ma escluse le imprese sociali di natura societaria

Ricerca scientifica e universitaria

  • Enti di istruzione e ricerca

Ricerca sanitaria

  • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
  • Enti e istituzioni che svolgono attività di ricerca sanitaria con orientamento traslazionale

Sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche

  • ASD con riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI, affiliazione a una Federazione sportiva o a un ente sportivo nazionale o a una disciplina, che svolgono attività di avviamento sportivo per minori, anziani over 60 o persone svantaggiate.

Attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici

  • Enti che realizzano attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici

Sostegno degli enti gestori delle aree protette

  • Enti gestori aree protette

Alcuni enti pubblici

  • Comuni
  • Istituti universitari e di ricerca
  • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico e altri istituti sanitari pubblici con finalità di ricerca a orientamento traslazionale
  • Istituti controllati dal MIBACT e dotati di autonomia speciale

 

Che cos'è il 2 per 1000?

Il 2 per mille è un contributo volontario che corrisponde allo 0,2% delle tasse che paghi (IRPEF) che puoi destinare a un partito politico a tua scelta. In quanto volontario, è possibile anche non destinare alcuna quota.

I codici dei Partiti Politici sono ogni anno indicati e pubblicati dall’Agenzia delle Entrate.

Con Taxfix puoi scegliere a chi destinarlo da una lista che ti metteremo a disposizione prima di inviare la tua dichiarazione.

Hai già la tua Certificazione Unica (CUD) oppure ne hai più di una? Scopri se hai l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi rispondendo a 5 domande.

Vuoi o devi fare la dichiarazione dei redditi? Con Taxfix fai il tuo 730 online in tutta comodità dal computer di casa o smartphone con il supporto di un team di esperti alle spalle. Dai uno sguardo alla scadenza 730 prevista per quest’anno.

730 online con Taxfix: come funziona?

    1. Registrati
      Crea il tuo account gratuito scaricando l’app o andando su taxfix.it
    2. Accedi in sicurezza al tuo cassetto fiscale
      In 2 minuti accedi ai dati dell’Agenzia delle Entrate sul tuo cassetto fiscale, con SPID o CIE. Scarichi i documenti fondamentali per la dichiarazione comodamente in app (ad esempio la Certificazione Unica).
    3. Vedi subito il risultato del tuo 730
      Vedi il risultato provvisorio e scopri se hai diritto a un rimborso. I nostri esperti fiscali ti aiuteranno a migliorarlo trovando tutti i bonus e le detrazioni che ti spettano, garantendoti sempre il massimo risparmio fiscale.
    4. Scegli con quale piano continuare
      Puoi fare la dichiarazione in due modi: con il piano “Instant” (29,99 euro)  o con il piano “Advanced” (53,99 euro).
      In base ai dati raccolti dall’Agenzia delle Entrate, ti consiglieremo sempre qual è il piano adatto alle tue esigenze fiscali.
    5. Esperti fiscali ti guidano passo passo
      Un esperto fiscale è sempre disponibile via chat, email o telefono e – se hai scelto il piano Advanced –  ti aiuta ad applicare tutte le deduzioni che ti spettano. Scarichi tutte le spese, sia quelle che risultano dalla tua precompilata più tutte quelle che hai sostenuto e non sono incluse.
    6. Ti supportiamo anche dopo l’invio
      Solo a questo punto paghi. Dopo una tua conferma inviamo la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate e gestiamo tutto per te. Ti supportiamo anche dopo l’invio.

730 con Taxfix: perché conviene?

Con Taxfix sei al sicuro: fai il tuo 730 online in pochi minuti comodamente online, dall’app o dal tuo computer. Ottieni sempre il massimo rimborso dalle tasse, senza errori

Comodo
Fai il tuo 730 online in pochi minuti, dall’app o dal tuo computer. Addio code e appuntamenti al CAF!

Conveniente
Vedi subito il risultato della tua dichiarazione (gratis) e lo migliori ottenendo sempre il massimo rimborso garantito. Ti aiutiamo a trovare tutti i bonus, deduzioni e detrazioni che ti spettano.

Facile
Utilizziamo un linguaggio e un’interfaccia facili per tutti. Basta parole incomprensibili in “burocratese”!

Sicuro
Accedi con SPID o CIE ai dati dell’Agenzia delle Entrate sul tuo cassetto fiscale. Scarichi e archivi i documenti importanti comodamente in app (come la Certificazione Unica)

Supportato
Fai tutto questo insieme a un esperto fiscale dedicato, sempre disponibile via chat, telefono, email.

Alice Bertolio
da Alice Bertolio
pubblicato il: 22.03.2024
aggiornato il: 22.03.2024

Con il codice MAGt7P hai il 10% di sconto sulla tua prima dichiarazione

Il 730 con Taxfix è guidato, facile, veloce. Vedi subito il risultato e lo migliori con gli esperti fiscali.

Ti potrebbe interessare anche questo
Chi Siamo
Crediamo che fare la dichiarazione dei redditi possa essere più semplice e comprensibile per tutti. Per questo abbiamo fondato Taxfix. Ti guidiamo passo dopo passo attraverso la tua dichiarazione dei redditi, con domande semplici e un linguaggio chiaro e comprensibile. Taxfix è disponibile da computer e dallo smartphone su dispositivi Android e iOS.

Non hai ancora fatto il 730? Rimedia subito!

Offerta valida fino al 30 settembre 2022 h 23:59

Scopri di più sui piani Taxfix

Per entrambi i piani, controlliamo e inviamo la tua dichiarazione senza errori all’Agenzia delle Entrate.

Instant

ADVANCED

PREMIUM

Live chat con i nostri esperti

L’anno scorso hai avuto poche spese e una sola CU
Vuoi che un esperto fiscale controlli tutto per te

Assistenza telefonica

Non vuoi perderti bonus, deduzioni e detrazioni

Hai documenti extra e informazioni da aggiungere
L’anno scorso hai avuto tante spese e/o più tipi di reddito
Hai figli/e o familiari a carico

Hai bisogno di consigli su misura e assistenza diretta

Videochiamate con commercialista dedicato

Consulenza per ottimizzare dichiarazioni prossimi anni